Primo concorso chitarristico nazionale “Davide Lufrano Chaves” | Davide Lufrano Chaves
Davide Lufrano Chaves was born 4th April 1983 in Prato, Italy and with Latin American Costa Rican origins. In 2005, he ranked 4th in the Italian National Classical Guitar Competition, Daniele Ridolfi and in 2009, gained a masters degree in music with profile in classical guitar at the Conservatorio Puccini of La Spezia under the guidance of maestro Carlo Mascilli Migliorini.
davide, lufrano, chaves, de fuego, the magic tombolinos, tango porteno, flamenco, surianne, rumba, edina, maurizio pala, alejandro toledo, green note
481
post-template-default,single,single-post,postid-481,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-theme-ver-12.0.1,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.2.1,vc_responsive
 

Primo concorso chitarristico nazionale “Davide Lufrano Chaves”

In palio borse di studio

Ricordare un allievo speciale e sostenere talenti della chitarra. La scuola di musica Giuseppe Verdi di Prato, in collaborazione con la Camerata Strumentale “Città di Prato”, ha bandito il primo concorso chitarristico nazionale “Davide Lufrano Chaves” nei giorni di sabato 18 e domenica 19 aprile 2015.
“E’ il primo concorso organizzato dalla scuola nella sua storia – commenta Paolo Ponzecchi, direttore della Verdi – e l’abbiamo voluto dedicare a un nostro allievo speciale: Davide ha studiato nella nostra scuola per quasi 15 anni, ha studiato principalmente nella classe di chitarra del maestro Carlo Mascilli – che assieme alla famiglia ha voluto questo riconoscimento. Per noi Davide è un grande motivo di orgoglio”.

Il concorso è suddiviso in tre categorie:
A) solisti di chitarra classica fino a 18 anni – esecuzione di un programma libero, della durata massima di 10 minuti
B) solisti di chitarra classica senza limiti d’età – esecuzione di un programma libero, della durata massima di 15 minuti
C) complessi chitarristici o con chitarra di genere musicale classico, etnico, jazz: esecuzione di un programma libero, della durata massima di 15 minuti

Fonte: Pratosfera – Leggi l’articolo completo